Cosa è la Curcuma e quali sono le sue proprietà benefiche

0

La curcuma è una preziosissima spezia proveniente dall’ India. Per lo più ha l’aspetto di una polvere di colore arancione e ciò che la rende speciale è il suo essere ricca di fondamentali qualità nutritive! Ha sicuramente delle caratteristiche utilissime al raggiungimento del benessere, al mantenimento della buona salute e anche al controllo del peso.
Inoltre, è anche un naturale ottimo antinfiammatorio: sfiamma i tessuti e agevola una corretta digestione.

Per quanto riguarda il perdere peso, poi, la curcuma ha anche lo straordinario potere di attenuare notevolmente il senso di fame: questo ci permette di non mangiare enormi quantità di cibo che non fanno assolutamente bene al nostro corpo, ci appesantiscono, ci tolgono energia e affaticano il nostro organismo.
La curcuma, bisogna dire, ha un ruolo fondamentale nell’aiutare il processo della microcircolazione: favorisce e un’ossigenazione decisamente migliore della nostra pelle, migliorandone così sensibilmente l’aspetto.

Tutto questo incrementa il naturale processo di drenaggio dei liquidi in eccesso presenti nel nostro corpo. Contrastando, così, la fastidiosissima ritenzione idrica spariscono quegli spiacevoli inestetismi che sono spesso presenti soprattutto nelle donne come il gonfiore e la temutissima cellulite.

I valori nutrizionali della curcuma:

100 grammi di questa spezia contengono circa:

· Colesterolo 0 mg

· Grassi 10 g

· Magnesio 193 mg

· Sodio 38 mg

· Zucchero 3,2 g

· Potassio 2.525 mg

· Carboidrati 65 g

· Vitamina C 25,9 mg

· Ferro 41,4 mg

· Fibra alimentare 21 g

· Calorie 354

· Proteina 8 g

· Calcio 183 mg

· Vitamina B6 1,8 mg

Benefici della curcuma

E se dovessimo riassumete le sue qualità in un altro elenco puntato, per fare chiarezza, questo apparirebbe più o meno così:
· E’ Antinfiammatoria
· E’ Antibatterica e Antivirale
· E’ Cicatrizzante e disinfettante
· E’ Antidolorifica e analgesica
· Accelera il metabolismo
· Rinforza il sistema immunitario
· E’ Dimagrante
· Sostiene e protegge l’intero apparato circolatorio
. E’ Antiossidante Antitumorale.

Gli utilizzi della curcuma

Come integratore

Soprattutto se assunta insieme alla piperina la curcuma ti permette di avere più energia e di far funzionare meglio il tuo metabolismo. Avrai sicuramente sentito parlare dell’integratore dimagrante piperina e curcuma plus, un prodotto italiano che sta avendo grande successo. La piperina, infatti, che si prova nella parte esterna del chicco di pepe, è un ottimo alleato per il miglioramento dei processi metabolici, aiuta a velocizzare i processi di assimilazione del cibo.
La curcuma invece, come abbiamo visto, depura e aiuta ad eliminare tutti quegli elementi di scarto che non aiutano il nostro organismo, anzi lo danneggiano.
Assunte insieme, queste due sostanze ci permettono di dimagrire velocemente in modo sano.
Tuttavia, bisogna sempre ricordarsi di fare affidamento su un medico se ci fosse la necessità di andare a risolvere veri e propri problemi di salute legati al peso corporeo o al metabolismo.
La curcuma, infatt, così come la piperina, non sono dei medicinali, sono solo dei prodotti naturali che hanno fantastiche qualità che possono tornare utili.

Cosmetica

La curcuma è un’utilissimo cosmetico per le donne in tutta l’india.
Normalmente viene sfruttata come trattamento protettivo per la pelle e per nutrirla in profondità rendendola visibilmente sana e elastica, nonché morbida al tatto.
Oltre a ciò sembra venga usata anche come metodo per limitare fortemente la crescita dei peli superflui nel nostro corpo.
Un altro frequente utilizzo poi è quello di rivitalizzazione dei capelli grassi e contrasto alla formazione della forfora, problema sempre fastidiosissimo.

In cucina

curcuma in cucinaPer sfruttare al meglio le qualità della curcuma pare sia consigliato consumarla insieme a del normalissimo pepe nero e all’olio extravergine d’oliva, che troviamo sempre facilmente nelle nostre case.
Spessissimo viene abbinata al curry nella preparazione di primi piatti, secondi o salse a base di quest’ultimo: i due prodotti, infetti, si sposano benissimo e donano ai piatti un dolce sapore di Oriente.
In alternativa, è ormai molto frequente vederla utilizzare negli impasti. Il pane alla curcuma, che presenta quel colore giallo acceso molto particolare è buonissimo e, come sappiamo, ricco di proprietà. Oltre che nell’impasto del pane, poi possiamo utilizzare la curcuma anche per esempio nell’impasto dei biscotti.

Un mezzo cucchiaio di curcuma regalato all’impasto dei biscotti salati, infatti, assicura un risultato davvero strepitoso.
Spessissimo, poi viene usata come sostituto economico dello zafferano, per cui in tutti i piatti in cui prima usavate lo zafferano, compreso il risotto, ora potrete usare la curcuma: il colore sarà lievemente diverso ma il sapore non vi deluderà e avrete anche risparmiato qualcosina sul conto della spesa.
Ma in fondo la curcuma può essere vista un po’ come il prezzemolo: anche una spolverata in un normalissimo piatto di pasta può dargli quel qualcosa di particolare, magari abbinata con delle carote!
Se ,invece, vuoi mangiarti una bella bistecca, prova ad aggiungerne un po’ a fine cottura: non copre il sapore della carne e non infastidisce, anzi regala un tocco di etnico e dona delicatezza al tuo secondo.

Share.

About Author

Leave A Reply