Cosa è, come funziona il trucco permanente

0

Il trucco permanente è una soluzione sempre più richiesta dalle donne per diverse motivazioni, che va incontro alle tante esigenze della vita pratica. Il trucco permanente non dura per sempre.

Il trucco permanente: Cosa è

Il trucco permanente è un particolare tipo di trucco che ha una durata abbastanza lunga e la tecnica con la quale viene applicato è simile a quella usata per i tatuaggi, ma presenta caratteristiche profondamente diverse. In primo luogo la pelle non viene invasa totalmente e in profondità come avviene per i tatuaggi. La tecnica utilizzata per tatuare, infatti, viene applicata attraverso l’utilizzo di aghi sotto pelle impregnati di inchiostro che viene depositato all’interno dei primi strati della pelle.
Per il trucco permanente, invece, si utilizzano colori interamente naturali garantiti da certificati e infine il trucco permanente viene eseguito da un esperto, che ha studiato e conosce tutte le tecniche e le conoscenze appropriate per questo tipo di lavoro. Per tutti questi motivi, il trucco permanente non può dar luogo a nessun tipo di problema di pelle o ad altri disturbi legati ad eventuali allergie ai prodotti utilizzati.

Come funziona il trucco permanente

La tecnica con la quale è effettuato il trucco permanente si chiama dermopigmentazione e si effettua attraverso un dispositivo dotato di un meccanismo che inietta un colore naturale in piccoli fori sottocutanei. Il trucco permanente non dura per sempre ma per un periodo di tempo di circa 12 mesi; in questo lasso di tempo il trucco permanente tende a scolorirsi fino a scomparire definitivamente entro due o cinque anni circa. Le sedute per l’applicazione del trucco permanente durano dalle due alle quattro ore e sono realizzate da chirurgo plastico, dermatologo o dermopigmentatore qualificato. Sul sito truccopermanente.it potrai consultare e scoprire tutte le tecniche di trucco permanente.
Gli effetti del trucco permanente possono essere prolungati, grazie a sedute di manutenzione o mantenimento, durante le quale vengono effettuati dei ritocchi. La durata del trucco permanente dipende anche da altri fattori fra i quali la cura che una donna può avere seguendo alcune regole fondamentali, per far sì che il trucco duri il più possibile. Per una lunga durata del trucco permanente e una sua buona riuscita è importante utilizzare solo i prodotti consigliati dallo specialista; evitare di esporre al sole o a lampade abbronzanti le parti interessate dal trucco; non bisogna lasciare il viso bagnato per troppo tempo; non usare assolutamente trucchi, trattamenti esfolianti, creme, maschere, detergenti aggressivi o peeling. Inoltre è fondamentale evitare il contatto delle mani con il viso al fine di scongiurare una eventuale infezione; infine sottoporsi a sedute di mantenimento almeno ogni mese o due.

Perché decidere di fare un trucco permanente

I vantaggi derivanti da un trucco permanente sono innumerevoli; innanzitutto si possono definire labbra, occhi, sopracciglia ma anche guance. Il primo grande vantaggio è quello di avere più tempo e ammortizzare i momenti che si impiegano a truccarsi per dedicarsi ad altro. Di solito consigliato alle donne che lavorano e che ogni giorno fanno fronte ai numerosi impegni di lavoro e famiglia, il trucco permanente è scelto anche da donne che non sono in carriera ma che preferiscono avere sempre un aspetto curato e piacevole senza perdere del tempo prezioso ogni giorno. I motivi che spingono una donna a farsi un trucco permanente sono anche altri: questo tipo di trucco, ad esempio è suggerito per chi pratica sport (basti pensare a chi pratica il nuoto o quelle attività che lasciano tracce di sudore sul volto) o per coprire alcune imperfezioni del viso e infine per quelle donne che soffrono di allergia ai prodotti cosmetici.
A volte il ricorso al trucco permanente si rende necessario in tutti i casi nei quali a causa del passare del tempo o a causa di trattamenti e terapie farmacologiche alcune zone del viso appaiono meno vigorose e poco definite. Fra i vantaggi vanno annoverati i preziosi momenti serali passati da molte donne a struccarsi; attività molto impegnativa che richiede anche l’utilizzo di detergenti particolari (acqua micellare, tonico, latte detergente) alcuni dei quali anche abbastanza costosi.

Quali sono gli elementi che determinano un buon successo del trucco permanente

Il trucco permanente è utilizzato dalle donne per far fronte ad alcuni inestetismi o difetti della pelle e spesso è una valida alternativa all’intervento chirurgico. Con il trucco permanente molte donne si sentono più sicure e capaci di affrontare meglio la giornata, grazie ad un aspetto del viso che le rende più luminose e gradevoli. Vi sono, tuttavia alcune condizioni che potrebbero limitare la durata del tempo di mantenimento del trucco permanente.
E’ importante che lo specialista che andrà a lavorare sul viso effettui un’attenta analisi della composizione della pelle; una pelle grassa, infatti, potrebbe tenere male o trattenere per poco tempo il colore; la pelle molto secca con una forte tendenza alla screpolatura potrebbe avere lo stesso effetto. Inoltre praticare sport a contatto con acqua, come il nuoto compromette sicuramente la durata del trucco permanente a causa del contatto con il cloro. Infine trattamenti esfolianti, sudorazione ripetuta e assunzione di anticoagulanti potrebbero pregiudicare una buona riuscita del trucco permanente.
Share.

About Author

Leave A Reply